CATEGORIA
EMAIL
Iscrivimi
Cancellami
LA MAGGIORAZIONE

La maggiorazione

La normativa prevede una maggiorazione della pensione stessa nel caso in cui il cittadino non possegga redditi o ne disponga in misura limitatissima. Dal 1° gennaio 2002, la Finanziaria ha stabilito un incremento della maggioraione sociale così da garantire un reddito pari a 516,46 euro al mese per tredici mensilità.

La maggiorazione è elvata, per il 2004 a 535,95 euro al mese.

Sin dal 1° gennaio 1985 è stata prevista una maggiorazione dell’importo delle pensioni minime di coloro che hanno più di 60 anni ed un basso reddito. Col passare degli anni questa maggiorazione è aumentata. Dal 1° gennaio 2004 la maggiorazione sociale è la seguente:

438,01 € mensili per pensionati con età compresa tra i 60 e i 64 anni di età; 494,82 € per pensionati con età pari o superiore a 65 anni. 535,95 € per i pensionati con almeno 70 anni di età

Questa prestazione, oltre ad essere legata all’età del pensionato ed all’importo minimo della sua pensione (attualmente di 412,18 €), viene erogata in presenza di determinati limiti di reddito. Se il pensionato vive da solo non deve possedere redditi superiori a:

5694,13 € se di età pari o superiore a 60 anni e fino a 64 anni compiuti. 6432,66 € se di età pari o superiore a 65 anni e fino a 74 anni compiuti. 6967,35 € se di età pari o superiore a 75 anni.

Se il pensionato è coniugato non deve possedere redditi, sommati a quelli del coniuge, superiori a:

10.477,74 € per la prima fascia di età suddetta. 11.216,27 € per la seconda fascia di età. 11.750,96 € per la terza fascia di età.

Bisogna tenere conto, a tal fine, di redditi di qualsiasi natura, compresi quelli esenti da imposte e quelli soggetti a ritenuta alla fonte a titolo di imposta o imposta sostitutiva, eccetto quelli derivanti dagli assegni familiari, dalle indennità di accompagnamento di qualsiasi tipo, dalle pensioni di guerra. Viene invece esclusa, per espressa volontà della Finanziaria 2002, la casa di abitazione. Continua ad essere considerata la rendita Inail ed i redditi conseguiti all’estero.

L’Inps eroga d’ufficio questi aumenti solo per i pensionati che già usufruiscono delle maggiorazioni sociali. Chi invece non ha mai goduto di tali maggiorazioni deve invece presentare una domanda, direttamente o tramite patronato, all’Inps. Le domande presentate permetteranno di ottenere la maggiorazione con decorrenza dal mese successivo alla data di presentazione.

                     EASA-Casartigiani Campania

Insegne Luminos Assicurazioni Magica Fiorenti Autoscuola Mont  BURGER KING VAI AL CINEMA A